I due si sono conosciuti appena l’anno prima. Claretta si rivolge a Mussolini con pudica grazia, supplice e seduttiva. Tempo pochi mesi, comunque, e i suoi toni cambieranno completamente, lasciando emergere una bellicosissima volitività che darà non pochi problemi al dittatore.

18 Aprile 1933, Claretta Petacci a Mussolini

da | Carteggi

Mussolini e il suo caratteristico atteggiamento “galante” con le signore.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *