Chi aveva certe passioni, in sboccio negli anni ’60/’70 insieme al diffondersi del benessere, si vedeva costretto a coltivarle in segreto. Oggi la necessità di nascondersi è venuta meno e il desiderio di esibirsi, sia esso funzionale a una perversione, o perversione in sé, non ha più alcun freno sociale. Un totale rivolgimento nell’arco di una generazione o poco più.

Prima della legittimazione metrosexual

da | Carteggi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *